Fausto Batella, Jack Kerouac Halfback, Edizioni Pendragon

Questa partita rimane nella mia memoria come la più bella che io abbia mai disputato, anche la più significativa, perché sono stato usato come un cavallo da tiro senza gloria, giocando in una maniera che solo un osservatore professionista avrebbe potuto applaudire, una partita solitaria e segreta affrontata con il sangue e il fango sulle labbra“.

Jack Kerouac si trasferì a New York, da Lowell, nel Massachusetts, dopo aver ottenuto una borsa di studio alla Columbia University in virtù delle sue notevoli doti di giocatore di football americano. Una frattura, sofferta in un’azione di gioco nel corso del campionato universitario, contribuirà alla nascita della beat generation.
Fausto Batella ricostruisce, ripercorrendo le pagine dello stesso Kerouac, la fase meno nota della vita del grande autore americano, affiancandovi una breve storia delle origini e dell’affermazione popolare del football.
Un’indagine originale, corredata da una serie di fotografie rare e significative che ritraggono un Kerouac giovanissimo, nel pieno della sua attività agonistica.

Edizioni Pendragon